Con la fotocamera OM-1 il marchio Olympus chiude la sua storia

Di , scritto il 28 Febbraio 2022

OM-1 è destinata a essere l’ultima macchina fotografica su cui sarà presente il celeberrimo logo Olympus. Dopo 103 anni di storia con questo modello si riprende il nome che fu dato al primo modello della serie OM (da Olympus Maitani, il nome del capo ingegneri) del 1972. Ai tempi si trattava ovviamente del modello a pellicola compatto, che ebbe enorme successo. La nuova OM-1 è munita di un sensore retroilluminato da 20 megapixel e di un processore immagini TruePic X capace di supportare una sensibilità ISO fino a 25600 (espandibile fino a 102400). Offre anche otto step di stabilizzazione immagini e la possibilità di scattare delle foto composite con un treppiede.

L’autofocus è del tipo quad-pixel con 1053 punti a rilevamento di fase. La nuova OM-1 può scattare a 1/32000 in modalità silenziosa oppure fino a 60 secondi con esposizione lunga. Il corpo macchina è certificato in base alla norma ip53 e pertanto resistente agli schizzi e fino a -10 °C di temperatura. Può anche girare video 4K a 60fps oppure video Full HD a 240 fps e supporta anche tutti i formati RAW. Il prezzo? Intorno ai 2000 euro.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloTrend.it – Guida alle novità tecnologiche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009