Rubik’s Cube Mini: il nuovo PC tascabile di Xiaomi

Di , scritto il 10 Novembre 2020

Ningbei, azienda del gruppo Xiaomi ha presentato al pubblico un computer davvero piccolo. Si chiama Rubik’s Cube Mini perché le sue dimensioni ricordano quelle del celeberrimo rompicapo (62 x 62 x 42 mm per un peso di 145 grammi nonostante la scocca in metallo). Come un Raspberry Pi, può essere trasportato in tasca, però rispetto al suo concorrente è munito di un sistema di dissipazione attivo con una piccola ventola utile per raffreddare il dispositivo.

Il device conta su un processore Intel Celeron J4125 quad-core da 2,7 GHz, 8 Gigabyte di RAM (DDR4-2400) e fino a 256 GB di memoria (SSD M.2). La grafica è gestita da una GPU integrata Intel UHD 600 dotata di 12 EU (Execution Units) e dalla frequenza compresa tra 250MHz e 750MHz. Svariate le porte disponibili, tra cui un’uscita video HDMI (che supporta video 4K a 60 fps), una porta USB-C, due porte USB 3.0, un ingresso audio da 3,5 mm e uno slot per schede. Non m mancano le connettività WiFi e Bluetooth.

Al momento il cubo è venduto soltanto su Xiaomi Youpin a un prezzo di 150 dollari (nella sua versione con 6 Giga di RAM e 128 Giga di storage), e di 200 dollari per la versione a 8 GB e 256 GB. Un prezzo che ci pare contenuto per una tale scheda tecnica.

I mini-PC sono sempre più ricercati da quegli utenti che non hanno bisogno di un supercomputer e vogliono occupare poco spazio sulla loro scrivania. L’idea di poterli portare ovunque è davvero un vantaggio, anche se non bisogna scordare il fatto che per lavorare è comunque necessario avere un monitor, una tastiera ed eventualmente un mouse collegati.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTrend.it – Guida alle novità tecnologiche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009