Cubbit: dispositivo criptato per il cloud domestico

Di , scritto il 06 Dicembre 2019

È stato concepito in Italia questo gioiellino chiamato Cubbit, che vuole essere la nuova frontiera dell’archiviazione dei dati. I suoi inventori l’hanno definita “plug-n-cloud”. Immaginate Dropbox, iCloud e gli altri servizi di cloud storage, che permettono di accedere ai propri dati da remoto e di condividerli da qualunque parte del mondo. Ora però portate il data center in casa vostra (invece che lasciarlo centralizzato nella rete) nel piccolo device che vedete nell’immagine. In pratica trasformate un hard drive in un server cloud. I dati sono accessibili da remoto dovunque vi troviate mediante una rete p2p. I vantaggi per gli utenti sono numerosi:

  • nessun costo mensile: una volta acquistato il servizio è gratuito per sempre;
  • la sua memoria è espandibile fino a 4 Terabyte con il semplice collegamento a qualsiasi disco rigido USB;
  • nessuno può accedere ai dati dell’utente che sono criptati secondo gli algoritmi più rigidi;
  • fino a 4 account diversi su un solo device;
  • massima sostenibilità ecologica rispetto ai cloud convenzionali basati sui data center, altamente energivori;
  • prezzo contenuto: il dispositivo è attualmente venduto a 350 euro.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloTrend.it – Guida alle novità tecnologiche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009