Sonos Roam: uno speaker piccolo ed economico, con Sound Swap

Di , scritto il 01 Aprile 2021
Sonos Roam

La famosa azienda di elettronica statunitense ha ufficializzato l’uscita prossima sul mercato del nuovo speaker Sonos Roam, che può essere utilizzato in casa o all’aperto (per le sue dimensioni ridotte), riprodurre musica via Wifi o Bluetooth e ricaricarsi a contatto con tecnologia Qi. Il nuovo altoparlante intelligente supporta un centinaio di servizi di streaming e la Sonos radio è precaricata. Ma la vera innovazione è la funzionalità Sound Swap che permette di condividere il suono tra vari speaker del mondo Sonos in modo semplice e immediato.

Sotto il profilo estetico, l’amplificatore misura 168 x 62 x 60 mm e pesa 430 grammi. Il dispositivo resiste fino a un metro di profondità nell’acqua per un tempo di trenta minuti (e alla polvere), grazie alla certificazione IP67 del suo rivestimento. Tra le funzionalità del piccolo speaker ci sono i pulsanti per regolare il volume, accendere e mettere in pausa il dispositivo. I LED invece denotano il livello di carica dello speaker, del microfono e della batteria che garantisce un’autonomia di dieci ore. Sonos Roam è anche uno smart speaker compatibile con gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant.

Sul fronte hardware Sonos Roam contiene due amplificatori classe-h, un tweeter per le alte frequenze, un microfono per captare i suoni esterni e un mid-woofer. Oltre alla connessione senza fili via Bluetooth 5.0 o Wifi dual band, per la ricarica wireless si collega via cavo usb-c e caricatori Qi. Inoltre, l’altoparlante è compatibile con AirPlay 2 per apparecchi Apple con sistema operativo iOS 11.4 o superiori.

Sonos Roam sarà disponibile dal 20 aprile, anche in Italia, nei colori shadow black (nero) e lunar white (bianco) a un prezzo di 179 euro.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTrend.it – Guida alle novità tecnologiche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009