Nuovo MacBook Pro: lo maltratto e lui…

Di , scritto il 07 Novembre 2008

mac 3No, non scherzo. Uno dei modi migliori per capire se un notebook è resistente e sicuro, sarebbe quello di sbatterlo per terra e poi avviarlo: funziona ancora bene? Ok, mi piace. Questo io non ho potuto farlo con il “mio” nuovo MacBook Pro in prova. Però l’ho maltrattato un po’. Non dite nulla alla Apple.

La tastiera sarà pure sempliciotta, come ho letto altrove, ma ti fa scrivere a mille all’ora: grandiosa. I tasti dell’aggeggio in questione non sono né troppo sensibili né eccessivamente resistenti.

Poi, ci ho piazzatto dentro un bel musicone di quelli duri e ho messo a palla: ehi, si sentiva benissimo; zero distorsioni. Tutti i toni al loro posto,

E ancora: ho voluto strangolarlo, facendogli fare di tutto per ore… senza spina. A un certo punto, sul Mac mi è apparsa la spia di riserva: erano passate quasi cinque ore. Direi soddisfacente, come da promesse funzionali.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloTrend.it – Guida alle novità tecnologiche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009