Supermercati del futuro: la spesa online

Di , scritto il 11 Luglio 2017

Internet al servizio dell’umanità: un dogma che da sempre ha trovato una sua attuazione pratica che, al di là della mera retorica, ha davvero portato una crescita tangibile alla nostra società: sia a livello istituzionale, che a livello aziendale. Ma sono i cittadini ad aver avuto a disposizione una serie di nuove opportunità sempre più stuzzicanti, soprattutto per merito del comparto e-commerce e dunque dello shopping online. Quando poi gli acquisti telematici accolgono a braccia aperte anche il comparto dell’alimentare, ecco che si realizza un vero e proprio sogno: fare la spesa su Internet, con una fatica pari a zero e con innumerevoli vantaggi.

E il settore del grocery ha risposto alla grande: la reazione a questa “novità” del digitale è stata decisa e sfruttata in modo particolarmente intelligente. Un po’ per la bravura nell’anticipare i desideri dei consumatori (alla base di qualsiasi business di successo), un po’ per i consumatori stessi, che hanno dimostrato il loro amore nei confronti dell’e-grocery. Un amore testimoniato dai dati di quello che può essere considerato un vero e proprio boom: la spesa “smart”, infatti, oggi coinvolge il 22% delle famiglie in Italia, ed oltre il 70% delle restanti famiglie ha voglia di sperimentare questa nuova soluzione, possibilmente usufruendo di sconti maggiori.

Ecco perché oggi si può parlare di una vera e propria ondata di digitalizzazione, che ha dunque investito anche il settore del grocery, sempre più spesso orientato al digitale. E all’interno di questo settore, non sono poche le nicchie che si stanno facendo strada, proprio come il già citato alimentare: la suddetta onda ha infatti coinvolto anche i grandi supermercati come la Coop che offre il servizio Easycoop, che permette ai consumatori di fare la spesa online, sfruttando la piattaforma e-commerce tecnologica e avanzata, offrendo anche una selezione di prodotti a dir poco vasta, a prezzi competitivi ma anche di eccellente qualità.

E intanto il settore del grocery online continua a registrare successi su successi, come testimoniato dai dati riportati dall’Osservatorio eCommerce B2C e dal Politecnico di Milano: un fatturato (quello dell’e-grocery) superiore agli 800 milioni di euro, dunque circa il 3% dell’intero fatturato del comparto e-commerce (superiore ai 20 miliardi annui). I supermercati digitali, dal canto loro, stanno sempre più spesso diventando un traino dell’e-grocery, con un fatturato di circa 180 milioni di euro destinato ovviamente a crescere nell’immediato futuro. Se le premesse sono queste, non è irrealistico pensare che prossimamente la spesa sarà una questione tutta digitale.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2017, P.IVA 01264890052
SoloTrend.it – Guida alle novità tecnologiche supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009